venerdì 10 dicembre 2010

Aggiungi un fiore a tavola

A me il Natale piace. Però mi piace anche Polly quando dice che il Natale è troppo trash. Perché abbiamo ragione entrambe. Forse è proprio il trash del Natale che mi piace, quel potersi permettere di cedere ai ricordi, ai decori eccentrici, alle smancerie, ai regali, ai baci sotto al vischio. Il bacio sotto al vischio è decisamente stucchevole.

Per Natale magari potrei pure chiamarmi Mamma Buona e decidere di passare una giornata a preparare biscotti, quelli che mia nonna faceva tutto l'anno, meno che d'estate quando la frolla si sarebbe squagliata tra le mani.

Chiudo gli occhi e vedo il suo barattolo pieno di quel sapore di burro e uova fresche in cui tutti noi nipoti a turno andavamo a pescare. Quando se ne è andata ho chiesto di poter avere il suo barattolo e anche gli stampini e ogni volta che li preparo lei è con me, altro che cimiteri.

La ricetta la conservo in un quaderno che mia madre ha regalato a tutte le femmine di casa (poi ditemi che non mi devo incaz…) dove ha copiato, fotocopiato i segreti di famiglia, un misto di cucina romana e triestina.

Impastare senza lavorare troppo 400 g di farina, 300 g di burro, 150 g di zucchero a velo, 4 rossi d'uovo, la buccia raschiata di 2 limoni.
Lasciare riposare 1/2 ora.
Stendere la pasta all'altezza di mezzo cm e creare i biscotti con le formine. Dorare i biscotti spennellando un rosso d'uovo e qualche goccia di zucchero bruciato. Infornare a forno piuttosto caldo.


Ora sono partita da mia nonna per raccontare la storia di un'amicizia, nata casualmente nella rete, quando Marilde intuisce che la condivisione di sentimenti tra due persone affini poteva solo che generare intesa.

La solitudine delle madri è terreno fertile e se coltivato con passione fa crescere fiori semplici eppure magnifici, come la Margherita e il Lappio. A mia nonna sarebbe molto piaciuta Paola. Mi avrebbe chiesto di avvicinarmi e mi avrebbe sussurrato "bella la tua amica". In effetti Paola è una bella persona. Si nasconde dietro a dei vezzi ma quando scavi scopri una profondità d'animo che raramente sopravvive nelle persone fatte di apparenza. Paola non è apparenza ma amore puro per il suo bambino, il suo compagno, le sue cose vecchie, i fiori, gli animali domestici, i paesi lontani, gli amici di passaggio.

Se le mie crisi hanno reso possibili questi incontri chiedo un problema ogni giorno, per condividerlo e superarlo con le persone come lei.






Con Paola partecipo al contest di Genny - Aggiungi un blogger a tavola - di Al Cibo Commestibile.


Insieme alle nostre famiglie, il giorno del suo compleanno abbiamo prodotto una dose e mezza di questa ricetta; abbiamo sperimentato diverse forme e abbinamenti. La foto per noi perfetta poteva essere solo una.
Biscottini di Nonna Anna

25 commenti:

PaolaFrancy ha detto...

Vabbe', ho gia' pianto...E sappi che continuero' a farlo, anche se il Moschettiere mi sta guardando in modo da farmi sembrare patetica.
Mamma Buona (solo per Natale, eh?), quanto ti voglio bene.
Paola

pollywantsacracker ha detto...

bellissime che siete, e quei biscotti quanto me li mangerei!

noto con stupore che ammetti che il natale è anche un po' trash :)))
un po' tanto!
però il trash consapevole non mi dispiace! le bimbe hanno voluto fare l'albero, e io non ci ho proprio messo mano, però ho comprato tutto quello che mi chiedevano (dai cinesi!). il risultato è un'alberello finto, infestonato, pieno di palle orrende e lucine...una roba proprio abominevole, per questo ci piace! lo mostriamo a tutti con orgoglio, e per me quell'affare orrido che campeggia nel mio salotto è la prova di quanto poco mi prendo sul serio, natale o no!
comunque, se non altro BUONE FERIE, mammabuonissima!

simplymamma ha detto...

che belle queste amicizie!!!! e i biscotti...uhm! io ho appena provato la ricetta di claudia ma mi sa che stasera provo anche la tua! se vai sul mio blog c'è una foto delle stelline ma effettivamente queste sono più colorate. quindi il trucco è il rosso d'uovo? provo provo.

caia coconi ha detto...

va be' io sono una mamma buona e stucchevole, queste cose mi colpiscono nel profondo.
ho deciso che invece per natale voglio diventare cattiva. ecco.

Marlene ha detto...

bellissimo post.

supermamma ha detto...

ti arrabbi con tua mamma che ha dato il quaderno a tutte le femmmine di famiglia e tu la dai a tutto il web? io l'ho copiata nel mio quaderno delle ricette e la farò al più presto grazie :-)

Silvietta ha detto...

siete bellissime!!! però la prossima volta ... vengo anch'io, quaderno di ritagli e segreti compreso ;-)
un grande abbraccio,
silvietta che per natale 2010 farà quello che può, diciamo sarà al massimo una "mamma leggera" mentre riserverà la cattiveria al 2011-2012!

polepole ha detto...

Uuuuh, che belli i vostri biscotti!
Da noi in lucchesia le chiamano 'befane'... sono buonissime e speciali in tutte le occasioni... :))

Scusa, non mi sono presentata: polepole del CircoloVizioso. Ho letto di voi due, tu e Paola. Sto leggendo la vostra storia e salto da un blog all'altro... siete troppo... ;)

Tornerò a trovarti, presto! Un saluto, polepole

rosa ha detto...

non so decidermi se è più dolce la storia di voi due amiche tuttenuove che preparate insieme i biscotti antichi della nonna o la storia di te che richiede in eredità il barattolo e la ricetta.

ci avete regalato un bel ritratto di cose buone buone.

tanto mi basta.

Improvvisamente in quattro ha detto...

Che belle che siete...

M di MS ha detto...

Ciao MC!
Dopo questo post ti chiamerò Mamma del Mulino Bianco!
...ma solo per il periodo di Natale ;-)

diana ha detto...

molto toccante....bellissimi biscotti...ora che ho visto questo post sono certa che il pensiero che ti ho inviato ti farà piacere...la ricetta era della mia nonna!
dimmmi se è arrivato!

Carpina ha detto...

post bellissimo - biscotti bellissimi, ne avevo già letto da Paola.. :)

Il barattolo e le formine sono molto, molto di più di quel che sembrano. Più di un ricordo.
Sono certa che la nonna Anna, sia felice ogni volta che li usi..

Carpina

Mamma Cattiva ha detto...

Grazie e tutte per gli apprezzamenti!

@Paola - Sai che me lo immagino il Moschettiere? I moschettieri hanno sempre ragione.

@Polly - Sai che se lo ricorderanno per tutta la vita? Il loro bellissimo albero! Perché credi che le palle degli alberi chic li facciano in Italia? Made in China for ever ;)

@Simply - Il trucco dell'uovo lo uso quando non aggiungo le decorazioni ma sinceramente a me piacciono belli chiari. Dimmi come sono venuti...

@Caia - No, eh? A Natale non mi puoi diventare cattiva. Al limite trash ma cattiva no, eh?
PS Quando mi conoscerai davvero capirai quanto sono stucchevole :))

@Marlene - :)

@Supermamma - No, io mi arrabbio che mia mamma regali il quaderno delle ricette solo alle femmine. Sai che mio fratello è bravissimo a cucinare e mia cugina è una perfetta imbranata? ;)

@Silvietta - Assolutamente sì. Tra l'altro la distanza credo che sia proprio la stessa per entrambe.

@Polepole - Grazie e ben arrivata!

@Rosa - Stucchevoli, non trovi? ;) Cmq in eredità ho avuto il barattolo, le formine, delle forme da ciambellone bellissime, un suo quadro ritratto e un'encyclopedia di arte... Tanto mi è bastato :)

@Improvvisamente in 4 - Love!

@MdiMS - LOL! Dovremmo farlo però un blog che si chiama "La mamma del Mulino Bianco esiste" :)

@Diana - Ancora no :( Ti faccio sapere :)

@Carpina - E' proprio così. Non solo è felice ma è a fianco a me. I dolci fatti con le sue forme no vengono mai male.

natalia ha detto...

il mio voto è dieci e lode! baci

valewanda ha detto...

come il suo, anche il tuo post è meraviglioso, pieno di tutto. Entrambe siete belle, belle davvero pero! :-). Vale

Veronica ha detto...

MC,
come si passa dal mondo blog a quello in carne e ossa senza imbarazzi.
come si trova il coraggio di rompere il ghiaccio e cominciare a condividere di più di qualche punto di vista?

Mamma Cattiva ha detto...

@Natalia- detto da te è il conferimento di una laurea!

@Valewanda - Bisogna unire le forze! Sai che bellezza? ;)

@Veronica - Non ci ho poi mai tanto ragionato, sai? Forse il coraggio viene dalla curiosità di capire se l'intuizione era solo apparenza.

Susibita ha detto...

Cara Mamma Buona,
questo è un post davvero molto dolce...in tutti i sensi.
Se fossi Paola sarei così orgoliosa delle tue belle parole e così felice di averti come amica!
Adesso m'è pure venuta fame di biscotti...buon natale =).

Susi (+ Magù)

erounabravamamma ha detto...

cara, un bacio e un saluto. con un po' di sana invidia per queste cose belle che ci mostri e che fanno venire voglia di biscotti... tanti auguri!

Mr. Tambourine ha detto...

Ancora, vi seccherebbe adottarmi?

Mamma Cattiva ha detto...

@Mr. Tambourine, non è che saresti un figlio un po' splatter? ;)

Buon anno a tutti!

Veronica ha detto...

Ciao, sono incappata sul tuo blog per caso, davvero per pura casualità.
cercavo delle foto su un sito e sono capitata sul tuo...
mi sono incantata a leggerti, e per un'ora buona non ho fatto altro.
volevo ringraziarti per quello che scrivi che è sempre bellissimo.
passerò sicuramente a trovarti, posso inserirti fra i blog che seguo sul mio?
a presto, Veronica...

Mamma Cattiva ha detto...

@Veronica, e che me lo chiedi? Certo che puoi. Verrò sicuramente a leggerti. Ho già intravisto una foto di una nonna e già quello mi piace!

bismama 2.0 ha detto...

Concordo. Paola è una gran bella persona. Anche in superficie!!!