lunedì 1 giugno 2009

Acknowledgments

Inizio dalla fine. Inizio ringraziando perché non trovo altro modo per scongelarmi e decidermi a fare outing.

Inizio ringraziando persone che conosco da poco, virtualmente e non più, perché ascoltandole mi sono convinta che il duro mestiere della mamma può essere affrontato in modalità infinite e ognuna ha una sua dignità, un suo posto privilegiato.

Inizio con una persona, a cui, senza alcun significato religioso, chiederei di fare da "madrina" a questo nuovo blog, perché se un giorno non dovessi più essere qui a presidiarlo, lo affiderei a lei, certa che i contenuti sarebbero trainanti e speciali:
grazie Flavia di Veremamme, perché dalla sindrome della rotonda mi sto abilmente curando e magari nei prossimi post, approfondirò su come ci sto riuscendo.

E proseguo ringraziando le mie nuove scoperte, senza fare torto a nessuno, perché sono una vagabonda e a forza di girare prima o poi incapperò in altre:

*Grazie Mamma Mutante, perché sei stata in assoluto e inconsapevolmente la mia prima commentatrice e hai traghettato la malattia di molte mamme ingolfate.

*Grazie Piattini, perché hai invaso il mio mondo di osservazioni, ironie e punti di vista sopraffini.

*Grazie Mamma in Corriera, che mi hai fatto tornare la voglia di fare carriera.

*Grazie Wonderland, "ma che davvero" hai intenzione di regalarmi una risata ogni volta che entro nella tua blogocasa?

*Grazie Elisabetta, senza link, perché se tanto mi da tanto non pubblicherai mai un blog ma sei comunque caduta nella rete.

*Grazie Calimero, senza di te nella mia vita non sarei la persona di oggi.

E mi fermo o inizierete a pensare che non sono poi una vera Mamma Cattiva.

Se ad oggi, nonostante il mio mestiere sia proprio internet, non mi sono mai avventurata in un mio blog è perché pensavo di non avere granché di speciale da dire.
L'illuminazione è arrivata con la consapevolezza che non bisogna ragionarci troppo, farlo perché ce lo ordina il medico o perché ci sentiamo sole o perché altri ascoltino quello che abbiamo da dire. E se il fine fosse solo SCRIVERE?

Oggi, dunque, il mio primo trasloco di pensieri, di esperienze, di vita vissuta. Mi chiedo se non sia l'inizio di un ennesimo futuro trasloco verso il cambiamento. Il cambiamento, il divenire è la mia linfa vitale. Quando sento puzza di acqua stagnante comincio ad arricciare il naso, a borbottare, poi tendo a toccare un fondo, uno dei tanti, e a quel punto inizio ad attrezzarmi e in qualche modo mi aggancio a uno spunto per risalire e liberarmi della melma.

Lo spunto dell'ultimo periodo prende vita tra i blog mammeschi, un ottimo pretesto per destarsi e avviare un nuovo progetto.

Si parte...

9 commenti:

VereMamme ha detto...

Buon viaggio MC, e grazie davvero per avermi dato un posto così importante... la madrina... faccio volentieri a meno del tuo testamento spirituale però; d'ora in poi ti voglio sempre con noi :)
Tu ed io condividiamo il gusto e l'ansia del cambiamento e ce ne saranno ancora tanti da vivere insieme.
e ora, per il varo, contro cosa rompo la bottiglia?
Flavia

supermambanana ha detto...

ehi, in bocca al lupo! Mi linko anch'io, fresca fresca dall'aver finalmente creato il profilo su blogger (sul blog titubo ancora, vedremo vedremo). xxx

giuliana ha detto...

in bocca al lupo e buona strada, mammacattiva. e sì, i blog sono spesso "l'inizio di un ennesimo futuro trasloco verso il cambiamento", giusto per rassicurarti.

piattinicinesi ha detto...

un blog non sai mai cosa ti porta, ma sono pronta a scommettere che saranno molte cose positive.
grazie a te, per i commenti, il sostegno e ora questo regalo
creare un blog è anche esporsi, offrire i propri pensieri agli altri

Mamma Cattiva ha detto...

Wow! Che emozione! Benvenute in questa casa! Posso offrirvi qualcosa da bere?
@Flavia - Per una volta condividere un'ansia è costruttivo. La bottiglia la romperemo spero contro due belle barche grandi. O preferiresti una moto? :)

@Supermambanana - Adoro la rete. In 4e48 ricevo ospiti oltremanica! Chissà che non ti invogli e non titubi più ;)

@Giuliana - Rassicurami sempre perché non sono poi così coraggiosa.

@Piattini - Dunque un blog è un atto di generosità...mi sento meglio!

elisabetta ha detto...

grazie mamma cattiva, è vero, probabilmente non diventerò una blogger (o chissà?), ma sento di percorrere assieme ad alcune di voi dei bei pezzettoni di strada :-)
che questo nuovo viaggio cominci!!!!

Mamma Cattiva ha detto...

@Elisabetta - Se tanto mi da tanto...grazie!

polly5vm ha detto...

buon viaggio

Mamma Cattiva ha detto...

@Adolescu - Grazie in modo speciale perché sulla rete pochi blog ancora parlano di adolescenza e prima o poi ci arriviamo.